Tonificare o dimagrire? Qual'è la differenza?

Care ragazze,

mi rivolgo a noi in quanto siamo molto menose in merito.

Come potete prevedere dal titolo, questo sembrerebbe un post molto noioso, ma vi prometto, cercherò di farla breve e non tartassarvi con metafore e manfrine. Andiamo quindi al punto:

  • per ridurre il grasso corporeo, quindi dimagrire, bisogna seguire un ottimo piano alimentare e fare, principalmente, attività cardio. E fin qui credo che ci siamo.
  • Per "tonificarsi" , che è la parola che più amiamo dopo "carboidrati", bisogna:
    • costruire il muscolo sotto la pelle che ci sembra piena di rotolini, quindi utilizzando tanti e ALTI pesi (intesi come il massimo che riusciamo a sollevare)
    • se necessario, dopo la fase di tonificazione, ridurre il grasso corporeo (vedi sopra).

Convincersi che per "tonificarsi" basti solo tanta attività cardiovascolare e tanto sudore (inteso proprio come liquido, non come fatica!), come tapis roulant in salita, stepper e chi più ne ha più ne metta, ci porterà a sprecare ore, a rimanere comunque flaccide (perché sotto la pelle il muscolo non l'abbiamo formato) e disidratate a causa della gran quantità di sudore emesso (quindi: pelle secca, capelli spenti e ristagno dei liquidi sulle cosce/cellulite/buccia d'arancia) e il nostro amato obiettivo ci saluta su di un treno in corsa con un fazzolettino bianco.

Ancora ci pensi?
Non fare palestra a caso - che tra l'altro è anche noiosa - fatti seguire da esperti e allenati!

(E non mangiare strano.)
#NonMangioStranoMangioSano