DOLORE AL GINOCCHIO. COME ALLENARSI?

Spesso, infortuni o infiammazioni al ginocchio limitano o addirittura impediscono l’allenamento.

Sicuramente un periodo di riposo non può che giovare, ma l’inattività prolungata può portare a conseguenze peggiori.

Qui vi mostro una serie di esercizi senza carico su quell’articolazione per permettere il rinforzo dei muscoli della gamba, nel dettaglio degli:
- adduttori
- ischiocrurali
- glutei
- tensore fascia lata 
Ovviamente non è possibile isolare ciascun muscolo, in quanto tutto il corpo e tutte le catene muscolari collaborano tra di loro, quindi se si avverte tensione anche a livello dei quadricipiti, dell’addome e dei lombari, è normale.
Il consiglio che do è di tenere SEMPRE GLI ADDOMINALI CONTRATTI , specialmente nell’ultimo esercizio. Sforzarsi di tenere la schiena piatta, con l’obiettivo di non inarcarla (cioè buttare il sedere in fuori) in quanto potrebbe portare dolore alla schiena.


Una volta che i muscoli saranno forti, si avrà un cambiamento estetico, e non il contrario.
Non bisogna focalizzarsi solo sull’aspetto esteriore del proprio corpo: se si vuole vedere dei risultati, bisogna pensare a cambiare prima il “dentro”, il “fuori” sarà una conseguenza.

Ho ripetuto ciascun esercizio per 20 volte, per 4 serie.
Le bande elastiche le ho trovate da @lidlitalia , ma si trovano anche da @decathlonitalia e @amazon e ad ogni colore corrisponde un’intensità diversa. .
La sensazione di “gonfiore alle gambe” dopo un allenamento è normale. La cosa importante, se si sta cercando di rimodellarle e assottigliarle, è quello di seguire un piano nutrizionale specifico e fatto su muisura.

Altrimenti oltre alla momentanea ipertrofia (che sparisce nel giro di 2-3 giorni) , si accumula il grasso, convincendoci erroneamente che fare sport o esercizi peggiori la situazione quando, in realtà, è una questione alimentare.
#NonMangioStranoMangioSano