Foam Roller

Il foam roller è un tubo di schiuma espansa e indurita, ce ne sono in diverse intensità da soffici ai più solidi.

Molti lo utilizzano per applicare pressione ai punti dolenti del proprio corpo (i trigger point), determinando quello che viene chiamato autorilascio miofasciale o auto massaggio.
Questo attrezzo aiuta nella prevenzione di lesioni e dolore, migliora la circolazione e il range di movimento, e supporta il recupero migliorando l'efficienza neuromuscolare. 

 

Si può utilizzare il Foeam roller in 2 modi:

  1. Il Cross Friction, frizione incrociata lavorando ad un angolo di 90 gradi rispetto le fibre muscolari anzichè lavorando nella stessa direzione delle fibre muscolari. 

  2. Il Rolling, consiste in movimenti lenti e sistematici in parallelo alla direzione delle fibre muscolari con l' obiettivo di incoraggiare la circolazione sanguigna verso l'area desiderata.

Tenendo una pressione sostenuta su una zona di trigger point verrà ridotto l'ipertono muscolare, aumentato il flusso di sangue e di ossigeno ai tessuti, rimossi i rifiuti metabolici e cambiata la viscosità per un miglior movimento complessivo del tessuto.
 

I benefici derivanti dalla terapia con il foam roller sono ottimi sia nella fase di riscaldamento sia nella fase di defaticamento di un allenamento o partita.

Nella fase di riscaldamento il Grid prepara al meglio i tessuti molli per la "domanda" successiva del workout vero e proprio: aumenta la tolleranza dei tessuti, ottimizza il rapporto tensione-lunghezza, aumenta l'efficienza del movimento e la forza prodotta, diminuisce la frequenza cardiaca

Il rolling non dovrebbe mai formare dei lividi e chi ne fa uso dovrebbe sentirsi meglio dopo una seduta svolta.

È sempre buona norma consultare il proprio medico, soprattutto in alcune condizioni patologiche delicate : osteoporosi, terapia con gli anticoagulanti, diabete, ipertensione, vene varicose, gravidanza.